Lo Shiatsu e il meridiano del vaso governatore

Questo meridiano non è direttamente collegato a un organo. I classici cinesi lo hanno chiamato “Mare dei Meridiani Yang” per la sua attitude a dirigere e coordinare l’attività di tutti i Meridiani Yang. Alcuni autori lo hanno denominato “Vaso di Controllo” proprio per porre l’accento sulla funzione di direzione generale su tutto l’apparato energetico. Facendo si che ogni parte del corpo funzioni bene.
È uno dei due Meridiani Straordinari ad avere punti propri. Il termine “vaso” in questo caso, è immagine del “lago” in cui si raccoglie e si conserva l’energia vitale.
VASO GOVERNATORE insieme al VASO DI CONCEZIONE, controlla e regola il flusso d’energia che circola nel sistema complessivo dei meridiani. Ha origine nella cavità pelvica e si sviluppa in due direzioni. Una prosegue verso il cervello ed il midollo spinale, l’altra che si prolunga verso il fegato e l’addome.
Secondo la medicina tradizionale cinese il VASO GOVERNATORE
(Du Mai), è il luogo di riunione di tutte le energie Yang dell’individuo. Lo Yang è associato a concetti e qualità come l’attività, il calore, la crescita, l’eccitazione, l’energia, l’esterno, l’estroversione, la luce, il movimento, lo stimolo, il vigore. Yang sono gli organi come l’intestino tenue, l’intestino crasso, lo stomaco, la vescicola biliare e la vescica.
Il VASO GOVERNATORE sostiene la colonna vertebrale, tonifica il fegato, nutre il sangue, assume una buona postura eretta e controlla tutto ciò che avviene in ogni individuo. Un deficit di energia nel meridiano può causare pesantezza nella testa, vertigini e tremori. Il VASO GOVERNATORE si manifesta anche con uno stato diffuso di ipersensibilita emotiva, cefalea, disturbi del sistema nervoso centrale, dolori alla schiena, a carico particolarmente della colonna vertebrale, muscoli dorsali contratti, crampi e rigidità al collo, dolori al petto, cicli mestruali irregolari, disturbi intestinali, sclerosi multipla, paralisi. Al livello psicologico, le persone sentono la mancanza di coraggio, timidezza, tendenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.