Lo Shiatsu e il meridiano del rene

L’energia dei reni è la radice della forza di tutti gli altri organi.
I reni hanno una duplice natura. A un livello fisico, abbiamo l’osso, che è correlato ai reni ed è costruito da una parte esterna, dura e protettiva, che preserva il midollo. Il midollo è l’elemento più profondo da cui trae origine la vita. Midollo è come un fiume, che scorre e si srotola lungo tutta la colonna vertebrale verso l’alto, fino al cervello. A un altro livello, abbiamo l’unione sessuale. I reni sono la base della vita e da questa nasce dall’unione sessuale.
I reni producono il midollo, e controllano le ossa e i denti. Un buon sviluppo osseo indicano una buona energia dei reni. Uno sviluppo difficoltoso, il rachitismo, una debolezza ai denti e la fragilità ossea, sono tutti segni di compromissione dell’energia dei reni. Spesso le condizioni dei denti è verificabile a vista. I denti mostrano in maniera attendibile la vera età biologica e danno le indicazioni sullo stato di salute.
La forza dei reni si mostra nelle sopracciglia e nei capelli. I capelli robusti indicano dei reni forti, mentre i capelli deboli, possono indicare un deficit dei reni. In condizioni di stress molte persone perdono i capelli. In situazioni di shock i capelli diventano bianchi da un giorno all’altro.
Le orecchie sono l’organo di senso i cui disturbi funzionali sono spesso riconducibili ai reni. Acufene e sordità sono dovute a un deficit dell’energia dei reni.
I reni sono correlati alla capacità di concentrazione, di chiarezza mentale e di memoria, e rendono la memoria forte e stabile.
L’ipotonia del MERIDIANO DEL RENE si manifesta spesso con cute secca e poco elastica, fragilità ossea, rigidità dei muscoli del tronco e dell’addome.
L’ipertensione si manifesta con tendenza a epistassi, pesantezza della testa, infiammazione alla gola, ronzio alle orecchie, rigidità del dorso, stanchezza cronica, vomito, tensione dei moscoli del tronco.
Le persone con questo squilibrio sono impazienti, lamentose, ansiose, ipersensibili, incapaci a prendere decisioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.